Loquis: Santuario di Santa Maria della Lizza

Scarica Loquis!

Santuario di Santa Maria della Lizza

  loquis

Pubblicato:  2019-04-09 19:50:00

  Viaggiare in Puglia

Cuore della spiritualità di Alezio, il Santuario sfoggia tele pregiate e cela un antico cimitero ipogeo Sorge in fondo ad un arioso spiazzo, nel cuore del paese, il Santuario di Alezio dedicato alla patrona Santa Maria della Lizza, edificato tra dodicesimo e tredicesimo secolo. Ad accogliere i visitatori è un ingresso imponente, con un pronao che re Carlo d’Angiò fece aggiungere alla chiesa per scopi difensivi. All’interno, raffinate opere pittoriche di Gian Domenico Catalano rendono prezioso l’edificio, che un tempo era interamente ricoperto di affreschi. Delle pitture più antiche, si distinguono oggi tre fasi ornamentali: ben visibili sono un volto di Madonna, di matrice bizantina, frammenti di origine basiliana, alcuni profili di monaci e la scena della Dormitio Virginis. Nel sottosuolo, si dispiega un cimitero ipogeo tornato alla luce solo dopo il crollo della pavimentazione negli anni ’60, che svelò dieci celle con sfiatatoi e botole da cui si calavano i defunti.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta