Loquis: Portoselvaggio

Scarica Loquis!

Portoselvaggio

  loquis

Pubblicato:  2019-04-17 13:57:00

  Viaggiare in Puglia

Immerso nel Parco Naturale Regionale, Portoselvaggio e Palude del Capitano, tra lagune, vedette costiere e pinete odorose, Portoselvaggio si affaccia sul mar Ionio. Percorrendo i sentieri che attraversano il bosco, costeggiato da una scogliera che si specchia nel mare cristallino, si raggiunge la Baia di Uluzzo, un giacimento paleolitico con manufatti in pietra e resti di grandi mammiferi che ha dato il nome alla cosiddetta civiltà uluzziana. Subito dopo si incontra la Grotta di Capelvenere, che prende il nome da una pianta di felce. Qui sono stati ritrovati reperti che risalgono ai primi insediamenti messapici romani e medioevali. Salendo lungo un sentiero gradinato, si giunge ai piedi di Torre dell'Alto, una delle più poderose fortificazioni aragonesi costruite a difesa della costa salentina. Sull'orlo di una strapiombo di 50 metri a picco nel mare, c'è la Dannata, un precipizio da cui nel diciannovesimo secolo si lanciò una fanciulla per sfuggire allo jus primae noctis, il diritto della prima notte imposto da Gian Gerolamo Acquaviva, conte di Conversano e duca di Nardò.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta