Loquis: Corsano

Scarica Loquis!

Corsano

  loquis

Pubblicato:  2019-04-09 14:01:00

  Viaggiare in Puglia

Per scoprire l’indole degli abitanti che scelsero di vivere a Corsano ai piedi della Serra dei Cianci, a 60 km da Lecce, si potrebbe dire “cuore sano”, lo stesso che, secondo una delle ipotesi, diede il nome al comune tanto da comparire nello stemma civico tra due serpenti intrecciati. Ma i corsanesi sono anche chiamati “calcagni induriti”, dai tempi di povertà in cui a piedi nudi si dedicavano, sfidando le regole del monopolio, alla raccolta del sale marino sulla scogliera e al contrabbando dell’allora pregiata “polvere di mare”. Di quella forma d’economia oggi resta la più bella ricchezza di Corsano, fatta di sentieri di campagna che scendono fino al mare: gli antichi tratturi di pietre e terra battuta che conducono lungo le vie del sale, all’interno del Parco costa di Otranto-Santa Maria di Leuca. La parte più antica della cittadina è fatta di piccole piazzette come quella di Santa Teresa su cui si affaccia la settecentesca edicola sacra di San Biagio mentre il Castello Baronale Capece cattura lo sguardo con il suo bel giardino pensile ma versa in condizioni precarie.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta