Loquis: Faeto

Scarica Loquis!

Faeto

  loquis

Pubblicato:  2019-04-12 23:48:00

  Viaggiare in Puglia

Al confine tra Puglia e Campania, adagiata sulle falde del Monte Chilone, sorge Faeto, attorniata da boschi di faggio. Bisogna tornare al ‘200, all’epoca di saraceni e paladini, per scoprire le origini di Faeto. Durante l’assedio di Lucera, una guarnigione di soldati provenzali inviati da Carlo d’Angiò sostò presso una vicina abbazia benedettina. È per questa ragione che, nel dialetto locale, ancora oggi si scorgono accenti e cadenze provenzali e Faeto è considerata una singolare isola linguistica. Cuore del paese è la Chiesa Madre cinquecentesca, da cui si snodano i vicoli tortuosi del centro storico, segnati dai tipici archi, le porte del paese di rara bellezza. È un’immersione nella vita contadina di un tempo, la visita al Museo Etnografico, allestito nella Casa del Capitano. Per gli amanti della natura, Faeto offre un bosco di 150 ettari di faggi, querce, cerri e latifoglie, costellati dai suggestivi mulini a vento e dalle sorgenti di acque minerali dalle proprietà diuretiche e curative, tra cui il Piscero, la Fonte di San Vito, la Fontana di Coppi e la Fontana di “Sciurtone”.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta