Loquis: Cripta di San Barsanofio

Scarica Loquis!

Cripta di San Barsanofio

  loquis

Pubblicato:  2019-01-10 10:27:25

  Viaggiare in Puglia

La Chiesa di San Francesco di Paola e l'attiguo convento sono stati costruiti nel Cinquecento proprio per proteggere dalle infiltrazioni d'acqua la preziosa cripta risalente al nono secolo, dedicata prima a Sant'Antonio Abate e poi a San Barsanofio. Fu il vescovo Teodosio a intitolare la cripta a San Barsanofio e a deporvi le sue spoglie , tuttavia, in seguito alle incursioni e devastazioni dei Saraceni, tra il 924 e il 979, purtroppo fu perduta ogni traccia del luogo ove giaceva il sacro feretro. Durante l'occupazione francese l'ipogeo ridotto in pessimo stato fu murato e abbandonato. Solo in seguito fu riportato alla luce e una lapide , accanto al sacello, fu posta per ricordare il gesto del vescovo Teodosio. Oggi la cripta si presenta semplice con le decorazioni ancora in ottimo stato e numerosi resti degli affreschi.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta