Loquis: Cripta di Sant'Onofrio

Scarica Loquis!

Cripta di Sant'Onofrio

  loquis

Pubblicato:  2019-01-10 10:27:25

  Viaggiare in Puglia

Alle porte del centro storico di Castrignano de' Greci , ha preso il nome da un monaco eremita proveniente dall'Egitto la Cripta bizantina di Sant'Onofrio, il luogo di culto più antico del paese, risalente al sesto secolo, murata nell'Ottocento e riportata nuovamente alla luce solo durante gli scavi del 1965. Scavata nel banco roccioso, la cripta è costituita da due ambienti cui si accede attraverso due rampe di scale convergenti che immettono nel vano più grande in cui 18 colonne in pietra leccese sostengono la volta. L'altare è scolpito in un masso e degli affreschi sulle pareti rimangono poche tracce. Dietro l'altare, due passaggi nel muro divisorio consentono di accedere al secondo vano in cui un'apertura nella volta rappresenta forse un antico accesso. Su di un lato è incastonata nella roccia la pila dell'acqua santa, sulla quale è scolpita una data in lettere greche. Con i primi saggi effettuati per individuare il luogo esatto della cripta sono state rinvenute tombe basiliane, con resti di scheletri umani e vari granai i cosiddetti «granili».

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta