Loquis: Parco Archeologico - Naturalistico di Monte Sannace

Scarica Loquis!

Parco Archeologico - Naturalistico di Monte Sannace

  loquis

Pubblicato:  2019-01-10 10:27:24

  Viaggiare in Puglia

Il Parco Archeologico di Monte Sannace comprende estese aree insediative del più importante centro dell'antica Peucezia, particolarmente florido fra sesto e quarto secolo avanti Cristo. Le prime tracce di frequentazione risalgono all'età neolitica, ma un vero insediamento stabile è documentato a partire dalla fine del nono secolo avanti Cristo e perdura con brevi interruzioni fino al periodo ellenistico-romano (primo secolo dopo Cristo). Nella prima età del Ferro, tra nono e ottavo secolo, un nucleo di capanne in argilla e paglia occupa la sommità del colle , altri stanziamenti capannicoli punteggiano la pianura circostante. Tra il settimo e il sesto secolo avanti Cristo, il modello insediativo si modifica in favore dell'abitato alto come centro di difesa e punto di riferimento per i nuclei minori. Gradualmente l'abitato assume una fisionomia urbana, circondato da una cinta muraria di difesa che borda la collina qui sorgono complessi abitativi ed edifici pubblici con funzioni politico-religiose e vengono costruite tombe aristocratiche. Così l'abitato si configura nel suo aspetto definitivo, articolato in due zone, acropoli e città bassa. Il processo di trasformazione del sito segnala il contatto con la cultura ellenica, che avviene attraverso le poleis magno-greche Taranto in particolare. L'occupazione dell'acropoli perdura fino al primo secolo dopo Cristo , mentre in pianura la documentazione relativa alla fase dal secondo secolo avanti Cristo risulta non significativa.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta