Loquis: Grotta di Santa Croce

Scarica Loquis!

Grotta di Santa Croce

  loquis

Pubblicato:  2019-01-10 10:27:24

  Viaggiare in Puglia

Complesso di formazione carsica formatosi per l'azione erosiva di un corso d'acqua sotterraneo , scoperto nel 1934 dal bisegliese Francesco Saverio Majellaro. Vi sono state rinvenute testimonianze di presenza umana, dal Paleolitico medio fino all'età del Bronzo. Nel 1955 è stato ritrovato un femore della specie di Neanderthal oltre a numerosi resti di animale primigeni, strumenti in pietra e pitture del neolitico. Rimaste in completo stato di abbandono e incuria, le grotte sono state rivalorizzate dal Gruppo Scout di Bisceglie dal 1975 e rese fruibili al pubblico dal 1990 col benestare e collaborazione del Comune di Bisceglie e la Soprintendenza Archeologica della Puglia. Nel 1997 è stata coinvolta anche l'università di Siena per diverse campagne di scavi che hanno portato alla luce una stuoia del neolitico.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta