Loquis: Fontana medievale

Scarica Loquis!

Fontana medievale

  loquis

Pubblicato:  2019-01-10 10:27:23

  Viaggiare in Puglia

A Laterza la conoscono come fontana medievale , ma l'elegante fontana sorgiva in via Concerie, a pochi passi dal Santuario Mater Domini, è in realtà d'epoca romana integrata poi con elementi cinquecenteschi, utilizzata da sempre dal popolo laertino per soddisfare i bisogni della vita quotidiana. Fu il marchese D'Azzia, nel 1544, a ordinare la costruzione di un condotto in carparo a cielo aperto, che collegasse l' antico acquedotto romano , di cui oggi restano solo gli archi , con la sorgente e convogliasse le acque nel complesso della nuova fontana. Si conservano ancora oggi la data di edificazione e lo stemma, che fonde due blasoni , il rastrello dei D'Azzia e l'arma dei Brancaccio. Attraverso una tubatura in cemento l'acqua si accumula in una cisterna e fuoriesce dai fori di emissione , ornati dai mascheroni in bronzo, di fattura rinascimentale. Da questi l'acqua si versa nell'abbeveratoio, per passare poi in un piccolo bacino e riversarsi infine nel canale dello «sciuvilo» che sfocia nel fondo della Gravina.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta