Loquis: Basilica Cattedrale della Natività della Beata Vergine Maria

Scarica Loquis!

Basilica Cattedrale della Natività della Beata Vergine Maria

  loquis

Pubblicato:  2019-01-10 10:27:22

  Viaggiare in Puglia

Eretta nella seconda metà del Duecento dai Frati Minori Conventuali , che la dedicarono a San Francesco , l'antica Basilica Cattedrale di Ascoli Satriano è stata ridotta in macerie da un terremoto. L'attuale costruzione, affacciata su largo Cattedrale, ha quindi origini ottocentesche ed è la terza cattedrale di Ascoli Satriano. La basilica ha conservato la facciata romanica , tripartita da lesene, con i tre portali sormontati da baldacchini ogivali mentre ai lati vi sono due tronchi di colonne antiche. L'interno a croce latina , con tre navate , è stato invece profondamente modificato nel tardo Rinascimento. Contenitore di opere d'arte di notevole valore , la basilica vanta il magnifico Transito di San Giuseppe, tela d'olio di Corrado Giaquinto, l'affresco di Vito Calò della Natività della Beata Vergine Maria , e la Madonna del Rosario di Paolo De Matteis. A sinistra dell'altare di San Giuseppe è conservato il dipinto seicentesco dell' Ecce Homo , di ignoto artista napoletano ma il tesoro più importante della basilica è la preziosa reliquia di San Potito martire, conservata nel pregevole busto reliquiario.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta