Loquis: 19 novembre L'Italia Libera

Scarica Loquis!

19 novembre L'Italia Libera

  loquis

Pubblicato:  2018-09-16 07:05:00

  La Resistenza a Roma

La polizia fascista scopre la tipografia in cui veniva stampata “Italia Libera”, organo del Partito d’Azione, che si trovava in via Basento. Tra gli arrestati Leone Ginzburg che morirà il 5 febbraio 1944, a Regina Coeli, in seguito alle violente torture e Benedetto Pitorri che verrà poi fucilato alle Ardeatine. Viene arrestato, con loro, anche Stefano Siglienti, che era un banchiere. Uno dei capi riconosciuti dell’azionismo, tra i fondatori del Partito Sardo d’Azione. Nella sua casa romana di via Poma si tenne la riunione formativa del Comitato di Liberazione Nazionale. Arrestato, portato a via Tasso e a Regina Coeli, compagno di cella di Leone Ginzburg. Inviato a lavoro forzato a Centocelle, riuscì ad evadere con Carlo Muscetta.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta