Loquis: 7 novembre Comizio di Cola

Scarica Loquis!

7 novembre Comizio di Cola

  loquis

Pubblicato:  2018-09-15 08:03:00

  La Resistenza a Roma

E' il giorno dell'anniversario della Rivoluzione Russa e a Piazza Fiume Franco Calamandrei, noto come Cola, tiene un comizio di stampo comunista. Scoppiano alcune bombe a mano senza feriti. Franco Calamandrei sì impegnò attivamente nella resistenza romana, discutendo la scelta con il padre Piero, che era inizialmente su posizioni attendiste. Si trasferisce a Roma ed entra in contatto con i GAP, di cui diviene caposettore militare e responsabile del GAP "Garibaldi". La sua area operativa erano i quartieri Flaminio e Salari, dove abitava (in casa dello scrittore Vasco Pratolini con la fidanzata e futura moglie Maria Teresa Regard, anch'essa partigiana dei GAP con il nome di «Piera»; Partecipò a numerose azioni di propaganda, l'azione più importante, fu l'attentato di via Rasella, il 23 marzo 1944. Era lui che, dall'angolo di via del Boccaccio, vedendo arrivare i militari, diede a Rosario Bentivegna il segnale per accendere la miccia dell'ordigno esplosivo. Fu catturato a causa della delazione del gappista Guglielmo Blasi che, arrestato durante un furto, denunciò alla banda Koch quasi tutti i partigiani che conosceva. Calamandrei riuscì poi a fuggire in modo rocambolesco dalla pensione Jaccarino, sede della banda Koch e il 20 maggio trovò rifugio nel Seminario del Laterano, dov'erano già ospitati altri antifascisti. Per la sua attività nella Resistenza gli fu conferita la Medaglia d'argento al valor militare.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta