Loquis: Penitenziario di Santo Stefano

Scarica Loquis!

Penitenziario di Santo Stefano

  loquis

Pubblicato:  2018-09-14 09:06:00

  VisitLazio

Sull'isolotto di Santo Stefano, il più piccolo delle Pontine, sorge l'edificio settecentesco in rovina del penitenziario. Fu Ferdinando Quarto, re di Napoli, a deciderne la costruzione, destinandolo ad ospitare gli ergastolani. Dette incarico all'architetto Francesco Carpi di progettare un ergastolo modello. Fu ultimato il 26 settembre del 1795 e, tra i primi detenuti , si dice vi sia stato proprio lo stesso progettista, incarcerato da Ferdinando per divergenze politiche. Il carcere non era destinato solo ai delinquenti comuni, ma ospitò numerosi prigionieri politici. Già nel 1799 vi furono reclusi alcuni partecipanti ai moti rivoluzionari di Napoli e nel 1900 vi fu imprigionato Gaetano Bresci, l'anarchico che aveva ucciso re Umberto Primo.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta