Loquis: Circeo - La storia

Scarica Loquis!

Circeo - La storia

  loquis

Pubblicato:  2018-09-14 08:06:00

  VisitLazio

A tentare la bonifica delle grandi paludi pontine erano stati in molti, ultimo in ordine di tempo fu papa Sisto Quinto. Duemila "zappatori", nell'autunno del 1586, si mettono all'opera e lavorano per circa tre anni. Deviano il tracciato di due corsi d'acqua, l'Amasèno e l'Ufènte, e ripristinano il letto di un antico corso d'acqua quasi scomparso, scavandogli un nuovo letto di 40 chilometri fino allo sbocco a mare, presso il Circeo. Grazie al nuovo fiume, che si chiamerà Sisto ,quasi 20.000 ettari di terreno si rendono disponibili per le colture. Per celebrare l'evento e rendersi conto dei risultati ottenuti, il papa, che mai aveva lasciato Roma, compie in lettiga lungo la via Appia un viaggio nella regione pontina, che però gli sarà fatale. Nemmeno un anno dopo muore, vittima della malaria, e alla sua scomparsa i lavori di manutenzione e scavo vengono assai presto abbandonati e la palude si riprende molti dei luoghi dai quali si era dovuta ritirare.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta