Loquis: Lago di Nazzano

Scarica Loquis!

Lago di Nazzano

  loquis

Pubblicato:  2018-08-14 14:36:00

  VisitLazio

Circa nel 1955 l'ENEL costruì, per la produzione di energia elettrica, uno sbarramento sul fiume Tevere che comportò un forte innalzamento del livello dell'acqua, con la conseguente inondazione dei terreni circostanti. Si formò così una specie di "lago", esteso per circa 300 ettari, in grado di ospitare un gran numero di specie di uccelli durante le loro migrazioni. L'importanza naturalistica del "Lago di Nazzano" portò alla creazione di una "Oasi di protezione della fauna", istituita grazie all'intesa fra ENEL, Comune di Nazzano e WWF Italia. In seguito a questa protezione, gli uccelli aumentarono ancora al punto da rendere l'area meritevole di essere inserita nell'elenco delle "Zone umide di importanza internazionale".

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta