Loquis: Diga del Turano

Scarica Loquis!

Diga del Turano

  bruno

Pubblicato:  2018-08-10 22:45:00

  Lago del Turano

La diga del Turano venne costruita dalla Società Terni nel contesto di un'imponente serie di opere idrauliche, finalizzate a risolvere definitivamente la millenaria questione della bonifica della Piana Reatina. Il piano fu progettato nel 1916 e prevedeva la risoluzione del problema non con un maggiore deflusso delle acque, unico approccio esplorato fino ad allora e sin dalla creazione della Cascata delle Marmore, ma attraverso un minore afflusso, contenendo le acque a monte e regolando il flusso dei due principali affluenti del Velino, il Salto e il Turano, con la costruzione di due dighe. Il progetto fu subito accolto favorevolmente, soprattutto per il suo enorme potenziale idroelettrico. Contemporaneamente si provvedette alla captazione delle acque di un altro affluente del Velino, le Sorgenti del Peschiera, tramite la realizzazione dell'Acquedotto del Peschiera che oggi è il maggiore acquedotto di Roma e alimenta la centrale idroelettrica di Salisano. La diga del Turano costituisce con la Diga del Salto un sistema idroelettrico unico. Il lago del Turano infatti è collegato al lago del Salto tramite un canale artificiale lungo 9 km e del diametro di 2,5 metri, scavato nel monte Navegna. Le acque dei due bacini alimentano la centrale idroelettrica di Cotilia, che riceve le acque tramite una galleria forzata lunga 11,8 km e del diametro di 4 metri.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta