Loquis: L'origine del lago

Scarica Loquis!

L'origine del lago

  bruno

Pubblicato:  2018-08-10 22:08:00

  Lago del Turano

Si racconta che nell’ottobre 1938 nella Valle del Turano i contadini vendemmiarono e raccolsero le pannocchie di granoturco sull'acqua, perché la diga alta 80 metri, messa in funzione da pochi giorni, iniziava a formare un lago artificiale, che saliva vistosamente di giorno in giorno, stante la copiosità delle piogge autunnali. Nell’ottobre di quell’anno, mentre le acque già salivano, gli abitanti costruirono delle imbarcazioni ed andarono a raccogliere le pannocchie e i grappoli d'uva non ancora sommersi. Nell'inverno poi la valle sparì ingoiata dalle acque. Nacque così il lago del Turano. Fu realizzato per ottenere energia elettrica e per regolare il flusso del fiume Turano, evitando così le frequenti piene che danneggiavano la Piana Reatina. Il bacino idroelettrico fu realizzato per sviluppare energia elettrica ed anche per favorire il progresso industriale che era alle porte nella città di Terni. Ma portò via le migliori terre ai contadini, costretti a cederle in cambio di poche lire. Per gli abitanti del posto il lago fu solo una calamità e i paesi lentamente iniziarono a spopolarsi.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta