Loquis: Via Fiori Oscuri, di Augusto De Angelis

Scarica Loquis!

Via Fiori Oscuri, di Augusto De Angelis

  loquis

Pubblicato:  2019-05-23 15:02:00

  Milano Letteraria

Romeo arrancò per via Fiori Oscuri, raggiunse il Pontaccio, si gettò addosso al vigile, che regolava la circolazione del crocevia. "Al Decamerone, in via Fiori Oscuri, corra, la scongiuro! C'è un morto!". Il vigile spalancò le braccia, per segnale di via libera, le alzò, le incrociò: con gli occhi seguì la corrente delle auto e dei tranvai. Poi si volse a guardare l'uomo. "Che dice?". "C'è un morto!". "Telefoni in questura! Io non posso muovermi da qui". E fece un mezzo giro sui tacchi, per ripetere il suo gesto meccanico e ieratico in senso trasversale: la corrente dei veicoli, interrotta da una parte, fluì rapida dall'altra. Da, La barchetta di cristallo. Di Augusto De Angelis, 1936.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta