Roma Capitale, Loquis e Urban Experience, insieme per commemorare la Giornata della Memoria

 

Oggi 27 gennaio 2019, Loquis inaugura  due nuovi canali audio per il Giorno della Memoria.

Diamo uno sguardo insieme:

 

 

Roma Capitale, Loquis e Urban Experience, insieme per commemorare la Giornata della Memoria

 

Oggi 27 gennaio 2019, Loquis inaugura  due nuovi canali audio per il Giorno della Memoria.

Diamo uno sguardo insieme:

 

 

 

MEMORIA GENERA FUTURO

Realizzato in collaborazione con Roma Capitale. Questo canale di Loquis racconterà gli oltre 170 appuntamenti organizzati dal 17 gennaio al 28 febbraio per ricordare e confrontarsi insieme sul tema della Shoah e della Memoria: dalle Biblioteche ai teatri, dalle scuole ai Municipi, un percorso di iniziative, spettacoli, concerti, mostre e letture, fino ai luoghi simbolo della memoria della città.

 

 

 

MEMORIA GENERA FUTURO

Realizzato in collaborazione con Roma Capitale. Questo canale di Loquis racconterà gli oltre 170 appuntamenti organizzati dal 17 gennaio al 28 febbraio per ricordare e confrontarsi insieme sul tema della Shoah e della Memoria: dalle Biblioteche ai teatri, dalle scuole ai Municipi, un percorso di iniziative, spettacoli, concerti, mostre e letture, fino ai luoghi simbolo della memoria della città.

 

 

 

PIETRE D’INCIAMPO

Realizzato da Urban Experience di Carlo Infante. Si tratta di un progetto partecipativo che mira a mappare le centinaia di Pietre d’inciampo sparse per l’Italia per commemorare le vittime della Germania nazista; il popolo ebraico e coloro che hanno perso la vita per proteggerli, tutti gli “internati” militari e gli antifascisti.

Queste pietre (in tedesco “stolpersteine”), sono un’iniziativa dell’artista tedesco Gunter Demnig, che dal 1992 va ad incastonare nel selciato stradale delle città questi piccoli blocchi in pietra, con una targa in ottone che riporta i dati delle vittime, divenendo dei punti emblematici per far “parlare” la memoria della Seconda Guerra Mondiale.

Il canale “Pietre d’Inciampo” è  aperto ai contributi dei cittadini-user, che potranno realizzare le proprie audio clip, sulle pietre d’inciampo non ancora raccontate. I contributi potranno quindi essere inviati ad Urban Experience.

“Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre.” – Primo Levi

 

 

 

PIETRE D’INCIAMPO

Realizzato da Urban Experience di Carlo Infante. Si tratta di un progetto partecipativo che mira a mappare le centinaia di Pietre d’inciampo sparse per l’Italia per commemorare le vittime della Germania nazista; il popolo ebraico e coloro che hanno perso la vita per proteggerli, tutti gli “internati” militari e gli antifascisti.

Queste pietre (in tedesco “stolpersteine”), sono un’iniziativa dell’artista tedesco Gunter Demnig, che dal 1992 va ad incastonare nel selciato stradale delle città questi piccoli blocchi in pietra, con una targa in ottone che riporta i dati delle vittime, divenendo dei punti emblematici per far “parlare” la memoria della Seconda Guerra Mondiale.

Il canale “Pietre d’Inciampo” è  aperto ai contributi dei cittadini-user, che potranno realizzare le proprie audio clip, sulle pietre d’inciampo non ancora raccontate. I contributi potranno quindi essere inviati ad Urban Experience.

“Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre.” – Primo Levi